Arte On-Line
Art News
04/07/1011
LA CRISI ECONOMICA, LE NUOVE ESIGENZE E LA TUTELA DEI PATRIMONI
Nel 2011 la GREDO ART GALLERY ha preso atto di un'evoluzione del mercato dell'arte. Le richieste rivolte dai collezionisti alla Dott. Bertone sono state dettate dalla paura di fare inmvestimenti sbalgliati e dalla necessità di ricerche mirate sulle opere. Molte sono state le revisioni di stima dei pezzi in base al mercato attuale e, sopratutto, di consigli mirati alle singole esigenze di nuove acquisizioni e investimenti per mettere al sicuro il denaro. Contemporaneamente la crisi ha tagliato quasi del tutto i finanziamenti pubblici finalizzati alle mostre degli artisti e la GALLERIA non poteva bastare a seguire le esigenze edei moilti artisti che la Dott.ssa Bertone ha seguito negli anni. Così, per far fronte alle pressanti richieste di lavoro in ambito peritale dei Tribunali per le crescenti truffe e contraffazioni di opere d'arte e per seguire i Collezionisti privati nelle loro esigenze di tutela patrimoniale la GREDO ART GALLERY riduce i suoi spazi per si dedicarsi esclusivamente a queste nuove esigenze di settore. LA Galleria di Piazza Castello 99 si riduce per consentire alla Titolare di dedicarsi esclusivamente all'aattività professionale di critico d'arte. Si comunica , quindi con la presente che la Dott.ssa Bertone,che da dodici anni lavora come CTU e Ausiliario di polizia giudiziaria, riceve su appuntamento telefonico al 3470777312. I servizi dedicati al collezionista privato sono: inventario e stima , perizie private e giurate in Tribunale; di aggiornamento della stima dei singoli valori;la consulenza alla vendita o alle acquisizioni con controllo delle opere sulla loro provenienza; su eventuali vincoli o ipoteche giuriziarie che ne vincolano la proprietà; sul percorso artistico-istituzionale dell'opera stessa. Per la tutela dai falsi, la Dott.ssa Bertone esegue analisi delle opere di arte sacra, moderna e contemporanea avvalendosi,qualora necessario,di analisi di laboratorio a prezzi competitivi.

15/10/2011
OUTLET DELL'ARTE
Collettiva di oggetti e dipinti d'arte contemporanea, antiquariao e curiosità

18/06/2011
Mostra LUIGIA RINALDI, “Visioni di una fauve contemporanea”
LUIGIA RINALDI, “Visioni di una fauve contemporanea” Gredo Art Gallery Piazza Castello 99, Torino Inaugurazione giovedì 18 giugno 2011, ore 18 Esposizione dal 18 giugno al 9 luglio 2011 Orario: 15 – 19, mercoledì-sabato Tel. +39 011 0461613 www.gredoartgallery.com, info@gredoartgallery.com

12/05/2011
La Gredo Art Gallery rende omaggio a EDMONDO DI NAPOLI
“La bella pittura”, OPERE INEDITE, da giovedì 12 maggio a sabato 11 giugno, dal mercoledì al sabato, ore 15 - 19, Inaugurazione cocktail, giovedì 12 maggio 2011 alle ore 18.

26/03/2011
SALI D’ARGENTO. Ricerche sperimentali, body art, fotogrammi e rielaborazioni digitali
Sabato 26 Marzo si apre la mostra dal titolo : “SALI D’ARGENTO. Ricerche sperimentali, body art, fotogrammi e rielaborazioni digitali” presso le sale della Galleria Gredo Art Gallery, piazza Castello 99 –angolo via Roma- Torino. Sono presenti opere fotografiche degli artisti moderni e contemporanei Dennis Oppenheim, Mario Schifano, Vito Acconci, Chris Burden, Villeglé, Mimmo Rotella, Andy Warhol, Gianni Bertini, Luigia Rinaldi, Maria Dolores Cattaneo, Franco Angeli, Iller Incerti, Paolo Bo, Giuseppe Chiari, Hermann Nitsch, Ben Vautier e Marco Veronese. La mostra rimarrà aperta dal 26 Marzo al 30 Aprile dal mercoledì al sabato ore 15,00-19,00.

09/12/2010
Donne senza tempo
La Gredo Art Gallery, nell’augurarvi buone festività natalizie, è lieta di invitarvi a visitare, nelle sale della Galleria di Piazza Castello n.99, un'esposizione di disegni, acquarelli, chine e tecniche miste dei maestri Dovilio, Nigro, Calandri, Di Napoli, Proverbio. Troverete in esposizione anche cristalli, ceramiche e vetri di Gallè, Verlys e Lalique. In particolare segnaliamo le opere-gioiello dell'artista Maria Dolores Cattaneo, violinista Rai, restauratrice e artista raffinata che propone la nuova collezione "Donne senza tempo", volti femminili sognanti, impreziositi da capigliature baroccheggianti, realizzate in argento, oro,smalti, perle di Murano e paste vitree. La mostra rimarrà aperta dal 9 Dicembre al 31 Gennaio p.v dal martedì al sabato, ore 10,30- 13 e ore 15,00 – 19,00. Gli ampi spazi della galleria ospitano contemporaneamente percorsi d’arte sui Grandi Maestri dell’arte internazionale.

02/09/2010
Emozioni a colori
La Gredo Art Gallery è lieta di invitarvi, sabato 2 OTTOBRE, alle ore 18.00, all'inaugurazione della mostra “Emozioni a colori” del pittore Luciano Proverbio. Allestita nelle sale della Galleria di Piazza Castello n.99, la mostra è dedicata all'artista torinese Luciano Proverbio, uno dei non numerosi Maestri contemporanei nell’arte del disegno internazionale, conosciuto ai più per la sua pittura sognante e poetica. I quadri di Proverbio presentano personaggi che abitano in un mondo di fiaba che vive, danza, suona e canta in eterno per chi li ha creati e per chi li ama con cuore puro. Con questa retrospettiva i personaggi di Proverbio continuano a danzare. Vi invitiamo a danzare con loro entrando nella magia che Proverbio sa trasmettere nelle sue opere. La mostra rimarrà aperta dal 2 Ottobre al 30 Ottobre dal martedì al sabato, ore 10,30- 13 e ore 15,00 – 19,00. Gli ampi spazi della galleria ospitano contemporaneamente percorsi d’arte sui Grandi Maestri dell’arte internazionale.

Prossime mostre
La Gredo Art Gallery riaprirà le porte del suo salotto a settembre con un ricco calendario di mostre.

15/07/2010
Buone vacanze a tutti!!
La Gredo Art Gallery augura a tutti i collezionisti e gli amanti dell'arte di trascorrere una buona estate. Vi aspettiamo a settembre.

09/04/2010
Contemporary Light Box
Si inaugura venerdì 9 APRILE, c.a. alle ore 18 la mostra Contemporary Light Box degli artisti Iller Incerti e Marco Lodola. Allestita nelle sale fluo e glitterate della Gredo Art Gallery- spazio neo aperto dal Critico d’Arte Carla Bertone in Piazza Castello 99 angolo via Roma- con l’omaggio di una light box creata esplicitamente da Incerti per l’Ostensione 2010 della Sindone, la mostra la mostra vuol porre l’accento sull’attualità tematica e creativa delle installazioni luminose dei due artisti. Pluri-stratificazioni e contaminazioni fotografiche per Incerti, miti contemporanei per Lodola si accendono di luce regalando una gioiosa poesia festosa agli ambienti che li ospitano. La mostra rimarrà aperta dal 10 Aprile al 28 maggio dal martedì al sabato, ore 10,30 -13 e ore 15,00-18,00 Gli ampi spazi della galleria ospitano contemporaneamente percorsi d’arte sui Grandi Maestri dell’arte internazionale.

 

Afro Libio Basaldella

Arte On-Line

Nasce ad Udine, 4 marzo 1912.

Dopo la morte del padre, pittore e decoratore, Basaldella compì i suoi primi studi a Firenze e a Venezia, dove si diplomò in pittura nel 1931.

Nel 1928, alla sola età di 16 anni, con i fratelli Mirko e Dino espose alla I Mostra della scuola friulana d'avanguardia (Udine), e l'anno seguente alla XX Esposizione dell'Opera Bevilacqua La Masa (Venezia).

Nel 1929, grazie ad una borsa di studio della Fondazione Marangoni di Udine, impegnata a promuovere e sostenere giovani artisti locali, si recò a Roma dove incontrò Scipione, Mario Mafai e Corrado Cagli.

Nel 1932 Basaldella trascorse un periodo a Milano, frequentando il fratello Mirko e lo studio di Arturo Martini. L'anno seguente espose a Milano alla Galleria il Milione.

Nel capoluogo lombardo Afro ebbe la possibilità di conoscere altri artisti italiani dell'epoca, come Birolli, Ennio Morlotti e lo stesso Arturo Martini.

Nel 1935 partecipò alla Quadriennale di Roma. Inoltre, in più occasioni espose le sue opere alla Biennale di Venezia. Le sue prime mostre personali sono datate 1936 e 1937, e si tennero alla Galleria Cometa di Roma.

Nel primo dopoguerra, la pittura di Afro fu definita "neocubista".

Nel 1950, grazie alla presentazione dell'amico Corrado Cagli, Afro si recò a New York, dove iniziò una collaborazione ventennale con la Catherine Viviano Gallery. Il diverso clima culturale, e la varietà della scena artistica americana, influenzarono profondamente Afro, e la sua opera si sviluppò di conseguenza, verso l'astrazione.

Fu tra gli artisti che esposero nella mostra "The New Decade: 22 European Painters and Sculptors", presentata in varie città degli Stati Uniti. I suoi lavori furono inclusi nella Documenta I, a Kassel (Germania).

A metà degli anni cinquanta, l'arte di Afro era conosciuta internazionalmente, e la sua autorevolezza fu decretato anche in Italia, nel 1955 entra a far parte della commissione per gli inviti della VII Quadriennale di Roma e l'anno successivo, nel 1956, ottiene il premio per il migliore artista italiano alla Biennale di Venezia; sempre nello stesso periodo aderisce al Gruppo degli Otto, raccolto attorno al critico e storico dell'arte Lionello Venturi.

Nel 1957 Afro insegnò al Mills College di Oakland (California).

Nel 1958 ottenne la commissione per dipingere il murale per la sede dell'Unesco a Parigi. Il murale si intitolava "The Garden of Hope", e fu incluso in una serie di lavori che comprendeva anche opere di Karel Appel, Arp, Calder, Sebastian Matta, Miró, Picasso e Rufino Tamayo.

Afro continuò ad esporre le sue opere nel circuito internazionale. Fu invitato alla seconda Documenta, ed espose al MIT ed in vari musei europei.
Vinse il primo premio alla Carnegie Triennial di Pittsburgh, ed il premio italiano al Solomon R. Guggenheim Museum di New York.

Negli anni settanta Afro iniziò a soffrire problemi di salute.

Morì il 24 luglio nel 1976 a Zurigo.

L'anno dopo, Cesare Brandi pubblicò una monografia su di lui.

Nel 1978 la Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma gli rese omaggio dedicandogli un'ampia retrospettiva. Nel 1992 l'opera completa fu esposta a Palazzo Reale a Milano. Il Catalogo ragionato dell'opera di Afro fu presentato nel novembre 1997 all'American Academy a Roma, e nel 1998 alla Fondazione Guggenheim di Venezia.

 

Home l La Galleria l La locandina l Gli Artisti l Eventi e News l Dove Siamo l Contatti l Link
Copyright © Gredo sas - CF/P.IVA/RI CCIAA CN 03270580040
Oggi è mercoledì 30 settembre 2020